La Vostra consulenza per l'acquisto di un videoproiettore sul sito visunext

DLP o LCD, WUXGA o Full HD, Ansi Lumen; rapporto di contrasto; Lens Shift - Nel mondo dei videoproiettori bisogna sapersi orientare per effettuare la scelta più giusta. A tale scopo abbiamo riassunto per Lei le principali informazioni, comprensive delle ultime novità in campo tecnologico sviluppate nel 2021, che si riveleranno particolarmente utili nell'acquisto del videoproiettore.





1. Modalità di utilizzo - Per quale scopo ha intenzione di utilizzare il videoproiettore?

Per prima cosa é necessario chiedersi per quale scopo si desidera installare il videoproiettore. A seconda della modalità di utilizzo bisogna prestare attenzione a determinati criteri durante la fase di acquisto. É possibile effettuare una prima distinzione tra i videoproiettori per uso domestico e quelli concepiti per l' ambito business.



Utilizzo del videoproiettore per l'HomeCinema o in soggiorno



Utilizzo del videoproiettore per l'HomeCinema o in soggiorno

Per il Vostro HomeCinema Le consigliamo un videoproiettore con formato 16:9, poiché la maggior parte dei film sono disponibili in tale formato. I videoproiettori Full HD (1920x1080) sono i più apprezzati nel settore HomeCinema. Nel caso si voglia disporre della migliore risoluzione presente sul mercato, un videoproiettore 4K (3840 x 2160 Pixel) rappresenta sicuramente la scelta più giusta. I videoproiettori di alta qualità Full HD concepiti per l'HomeCinema dispongono anche di un ''Upscaling 4K", come la tecnologia 4K-Enhancement. Quest' ultima consente di visualizzare contenuti in 4K anche attraverso uno schermo Full HD.
Oggigiorno un buon videoproiettore concepito per l' HomeCinema supporta la tecnologia 3D, mentre uno di gamma superiore consente anche il calcolo dell'immagine intermedia in 2D e in 3D. Questa funzione permette di proiettare un' immagine fluida anche in caso di scene particolarmente movimentate. La funzione di calcolo dell' immagine intermedia é nota anche come Frame Interpolation.
Affinché i colori e le sequenze possano essere riprodotte fedelmente, il Vostro videoproiettore deve avere un rapporto di contrasto di almeno 10.000 : 1.
Per acquistare il videoproiettore con il giusto livello di luminosità é necessario considerare sempre le condizioni dell' ambiente di proiezione. Se il Vostro HomeCinema é perfettamente oscurabile, basterá anche un' intensità luminosa di 1500 Ansi Lumen. Nel caso in cui l' ambiente sia particolarmente illuminato, sarà necessario un videoproiettore con una luminosità di almeno 3.000 Ansi Lumen.
Per poter riprodurre anche film in alta risoluzione in Blu-Ray, il videoproiettore deve disporre di un terminale di ingresso HDMI o di un collegamento DVI compatibile con HDCP.
Soprattutto per l' HomeCinema riveste un ruolo molto importante il livello di rumorosità dell' apparecchio, che dovrebbe essere inferiore ai 30dB.  Nel caso di installazione in soggiorno, invece, bisogna tener conto di altri fattori come la luminosità.
Per vivere appieno l'esperienza dell' HomeCinema é necessario disporre di una strumentazione audio adeguata. Poiché gli altoparlanti integrati nel videoproiettore non garantiscono sempre prestazioni di altissimo livello, Le consigliamo l'utilizzo di un ricevitore AV con il Dolby Digital o con suono DTS.

"Risoluzione Full HD o 4K, DLP o LCD (compatibilità con HDCP), supporto della tecnologia 3D, rapporto di contrasto minimo 10:000:1, livello di rumorosità

Tutti i videoproiettori concepiti per l' HomeCinema



Utilizzo del videoproiettore per presentazioni nell'ambito business



Utilizzo del videoproiettore per presentazioni nell'ambito business

In linea di massima é possibile effettuare una distinzione tra videoproiettori per presentazioni concepiti per il fissaggio a soffitto e videoproiettori che possono essere comodamente trasportati o poggiati su un tavolo.
Per essere montato al soffitto, il videoproiettore deve disporre di adeguati punti di fissaggio Inoltre un videoproiettore dotato di correzione trapezoidale automatica risulta particolarmente utile per regolare eventuali distorsioni della proiezione.
Gli apparecchi concepiti per essere trasportati non dovrebbero pesare più di 3 Kg e dovrebbero essere dotati di altoparlanti integrati, per poter eseguire presentazioni ovunque ci si trovi. Nel caso in cui l'intensità del suono non dovesse essere sufficiente, é possibile far ricorso ad un altoparlante esterno, che si può collegare direttamente con il Vostro notebook via Bluetooth oppure attraverso una presa jack 3.5 mm.
Nel caso in cui si voglia eseguire delle presentazioni senza computer ma adoperando una pennetta, é necessario che il videoproiettore disponga di una porta USB o SD. Per ottenere la massima flessibilità é consigliabile acquistare un videoproiettore in grado di connettersi alla rete wireless.
Se si é in possesso di uno smartphone o di un tablet dotati di sistema MHL, potrebbe rivelarsi interessante l' acquisto di un videoproiettore che supporti tale tecnologia.
Poiché i videoproiettori concepiti per l'ambito business solitamente vengono adoperati in ambienti non oscurati, si consiglia una luminosità di almeno 3.000 Ansi Lumen per la visualizzazione di contrasti adeguati. Per un utilizzo in un ambiente luminoso é sufficiente un rapporto di contrasto di 3.000:1.
Per una visualizzazione leggibile di scritte e grafici é necessaria una risoluzione WXGA (1.280 x 800 Pixel). Quest' ultima é particolarmente apprezzata dai clienti in possesso di un laptop con funzione widescreen. Proiettori con risoluzione Full HD (1.920 x 1.080 Pixel) oppure WUXGA (1.920 x 1.200 Pixel) rapprestano una scelta particolarmete indicata, poiché queste risoluzioni consentono una visualizzazione qualitativamente elevata di grafici e video. Inoltre offrono maggiore spazio per la rappresentazione di contenuti come tabelle Excel.

Videoproiettori da installazione a soffitto o portatili, WXGA, WUXGA o Full HD; 3000 - 4000 Lumen, compatibilità con il sistema MHL, collegamenti audio/video, peso ridotto

Proiettori per l'ambito business





2. Luminosità - Come si fa a stabilire l' intensità luminosa di cui si ha bisogno?

La luminosità di un videoproiettore, nota anche come intensità luminosa, viene misurata in Ansi Lumen. Questo parametro indica quanta luce é in grado di proiettare un videoproiettore su una determinata superficie. Per stabilire il livello di intensità luminosa di cui si ha bisogno é necessario considerare le condizioni degli ambienti. L' ambiente di proiezione é oscurabile? Maggiore é la luminosità dell'ambiente e piú elevata dovrá essere l' intensità luminosa. Anche la grandezza dell' immagine e la distanza di proiezione sono fattori importanti da considerare, poiché con l'aumentare della distanza diminuisce l' intensità luminosa. 

 

Di seguito citiamo un paio di esempi per calcolare l' intensità luminosa in ambienti con caratteristiche differenti. Il modello sotto riportato si riferisce alla luminosità ottimale per i videoproiettori LCD. Per quelli con tecnologia DLP é necessario aggiungere ai valori riportati 1000 Ansi Lumen, poiché tali apparecchi riproducono immagini i cui colori appaiono leggermente piú freddi.  


La luminosità ottimale di un videoproiettore





3. Contrasto - Quali sono le condizioni di luminosità presenti nell'ambiente di proiezione?

le condizioni di luminosità presenti nell'ambiente di proiezione

Il rapporto di contrasto descrive la differenza massima relativa alla luminosità del nero e del bianco. Nel caso di un rapporto di contrasto 1.000 : 1 il punto più luminoso é mille volte più chiaro rispetto al punto più scuro. Maggiore é il rapporto di contrasto é più l' immagine proiettata apparirà nitida e naturale.
Per stabilire il giusto rapporto di contrasto é necessario tener conto sempre della modalità di impiego e della luminosità dell' ambiente. I videoproiettori concepiti per l' HomeCinema devono disporre di un elevato rapporto di contrasto per poter generare un colore nerointenso. I proiettori dotati di elevato contrasto sono in grado di riprodurre colori vividi e fedeli anche in ambienti con scarsa luminosità.
Il rapporto di contrasto riveste un ruolo molto importante anche nel caso in cui si abbia intenzione di proiettare prevalentemente in ambienti con illuminazione naturale o artificiale.
Ogni videoproiettore dovrebbe avere un rapporto di contrasto di almeno 5000 : 1.

Contrasto di almeno 5.000 : 1 per qualsiasi videoproiettore





4. Risoluzione / Formato - Quanti pixel deve avere il videoproiettore?

La risoluzione indica il numero dei pixel che formano l'immagine. Maggiore è il numero dei pixel e migliore sarà l'immagine. La risoluzione più adatta al suo proiettore è dipendente dallo scopo e dalla fonte dell'immagine. Poichè siamo abituati oggigiorno ad un'alta qualità di immagine grazie alle TV e ai monitor per PC, si dovrebbe cominciare da un proiettore che sia in grado per lo meno di visualizzare una risoluzione HD Ready. Con un proiettore HD Ready (1280 x 720 pixel) si può visualizzare il contenuto di un DVD su uno schermo più grande. Se si ci aspetta una qualità d'immagine ancora migliore attraverso il Blu-ray, si dovrà scegliere un proiettore Full HD (1920 x 1080 pixel). Anche per chi è solito giocare ai videogiochi con una PS4 o una Xbox One il proiettore Full HD rappresenta la scelta migliore.
Il Full HD ha ancora altri vantaggi. Nell'ambito dell'Home Cinema esistono già proiettori 4K con una risoluzione di 3840 x 2160 pixel. In effetti non c'è al momento una grande quantita di contenuti disponibili in 4K, con un buon upscaler (per esempio il ricevitore AV) si potranno visualizzare i contenuti in Full HD in 4K


      • SVGA = 800 x 600 Pixel (Formato 4:3) / bassa risoluzione
      • -->a causa della qualità d'immagine non è più attuale
      • XGA = 1024 x 768 Pixel (Formato 4:3) / risoluzione base e classe Business
      • -->oggi è utile solo per un proiettore da sostituire della stessa risoluzione
      • WXGA = 1280 x 800 Pixel (16:10 Format) / Business & Multimedia
      • HD ready = 1280 x 720 Pixel (16:9 Format) / Home cinema base
      • Full HD = 1920 x 1080 Pixel (16:9 Format) / Home cinema / Business
      • WUXGA = 1920 x 1200 Pixel (16:10 Format) / Business
      • 4K = 3840 x 2160 Pixel (16:9 Format) / Home cinema di alto livello

Beamer Aufloesung und Pixelanzahl bei verschiedenen Formaten





5. Volume - quanti Decibel sono considerati "basso volume" e quanti "alto volume"?

A seconda dell'utilizzo del proiettore il rumore che questo produce ricopre un ruolo più o meno centrale. Affinchè si possa godere della visione di un film in ambiente domestico o di una presentazione senza rumori estranei, il proiettore dovrebbe generare non più di 30 dB.
Più è grosso il proiettore, e più dovrebbe essere silenzioso. I proiettori per home cinema che hanno uno chassis piuttosto grande raggiungono valori al di sotto dei 30 dB. Un proiettore portatile, quindi relativamente piccolo, spesso è più rumoroso. La luminosità gioca anche un ruolo importante nella scelta della macchina, più è luminoso e più sarà rumoroso. Ne deriva che le lampade più potenti hanno bisogno di essere raffreddate. Oltre all'intensità luminosa anche la frequenza dell'attivazione delle ventole è significativa per stabilire se l'intensità del rumore emesso sia fastidioso. Per questo motivo il valore dei dB non è direttamente paragonabile.

Il rumore generato del proiettore deve essere inferiore ai 30 dB





6. Tecnologia - Quale tecnologia è più adatta per un proiettore?

Quali diverse tecnologie ci sono e per cosa si differenziano l'una dall'altra? Presentiamo le più importanti tecnologie dei proiettori e ne spieghiamo i relativi pregi e i difetti

 

DLP

Con la tecnologia DLP (Digital Light Processing) l'immagine viene generata attraverso milioni di piccoli specchi che proeittano la luce emessa sullo schermo. Ad ogni specchio corrisponde un punto luce il cui movimento oscillatorio, invisibile all'occhio umano, permette la produzione di molteplici gradazioni di colore. Attraverso la ricercata struttura dello specchio, la creazione dell'immagine è altrettanto accurata e non avviene alcuna retinatura dell'immagine. La tecnologia DLP necessita di poco spazio, dettaglio interessante per la creazione di apparecchi più piccoli. I proiettori DLP funzionano con un sistema chiuso dalla sorgente luminosa all'ottica. Poichè la polvere non può penetrare nell'apparecchio, la manutenzione richiesta è bassa o addirittura nulla.

modalità di funzionamento dell proiettori DLP

  • ottima riproduzione di scritte e linee
  • contrasto più alto
  • chip DMD longevo
  • effetto arcobaleno (leggeri flash colorati)
  • rumore udibile dalla rotazione della ruota colori
  • affidabilità dei colori più bassa

Particolarmente adatti al settore business o home cinema di base


Funktionsweise der LCD-Technik eines Beamers

LCD

Con la tecnologia LCD (Liquid Crystal Display) la luce bianca della lampada del proiettore viene scissa nei tre colori rosso, vede e blu e viene incanalata in 3 schermi singoli LCD. Da li sarà poi composta un'immagine a colori riconoscibile come tale. Semplificando si potrebbe immaginare che questa tecnologia funzioni come un proiettore per diapositive. Invece di diapositive contiene elementi a cristalli liquidi che rappresentano l'immagine da proiettare. La tecnologia LCD crea colori naturali particolarmente forti e una sequenza colori di alta qualità; tuttavia bisognerà accettare anche la leggera gradazione nella saturazione del valore di nero. Nel caso di proiettori per home cinema il livello di nero viene ottimizzato di proposito.

  • immagine di alta qualità con colori fedeli
  • ottima demarcazione dei pixel
  • maggiore luminosità rispetto alla tecnologia DLP
  • in alcune circostanze un "effetto zanzariera" sulle basse risoluzioni
  • manutenzione necessaria (specie il cambio di filtri)

Adatto soprattutto per il settore High End HomeCinema


D-ILA, LCoS e SXRD

Questa tecnologia assume differenti denominazioni in base ai produttori. Dall'azienda JVC é chiamata D-ILA (Direct-Drive Image Light Amplification), LCos (Liquid Crystal on silicon) dalla Canon e SXRD (Silicon X-tal Reflective Display) dalla Sony. Tutte e tre si basano sullo stessa modalità di funzionamento.
Quest'ultima é simile alla tecnologia LCD, solo che gli schermi riflettono la luce anziché lasciarla passare (come avviene nella tecnologia DLP). D-ILA / LCoS /SXRD unisce i vantaggi delle tecnologie DLP ed LCD.

Funktionsweise der Lcos/D-ILA/ SXRD-Technik eines Beamers

  • alte risoluzioni
  • Nessun effetto "zanzariera"
  • Contrasti migliori
  • minore intensità luminosa
  • prezzo relativamente più elevato

Adatto soprattutto per l' HomeCinema





7. Caratteristiche - Quali funzioni dovrebbe avere il videoproiettore?

In base alla modalità d'uso ci sono differenti funzioni che facilitano l' utilizzo del proiettore. Le più importanti sono:

 

Zoom ottico

      • Zoom 2x per una elevata flessibilità nei proiettori concepiti per l' HomeCinema
      • utile nel caso in cui non ci sia una distanza ottimale tra l' apparecchio e la superficie di proiezione

 

Lens-Shift

      • Possibilità di spostare l' immagine in senso orizzontale o verticale senza dover inclinare il proiettore
      • utile nel caso in cui il videoproiettore non possa essere posizionato al centro davanti alla superficie di proiezione

 

Correzione Keystone

      • detta anche correzione trapezoidale (evita le distorsioni trapezoidali)
      • L' immagine, grazie ai tasti Keystone, viene compressa sul margine superiore finché la distorsione trapezoidale non viene corretta
      • utile per regolare la geometria dell' immagine

 



8. Collegamenti - Porte analogiche o digitali?

 Per quanto riguarda i terminali di ingresso, bisogna tener conto degli apparecchi con i quali si ha intenzione di collegare il videoproiettore. É possibile fare una distinzione tra porte analogiche e digitali.  

Le prime sono : la porta VGA, S-Video, il connettore per il video composito e per il video a componenti.

Le porte digitali - diventate uno standard di riferimento - sono l' HDMI e il connettore DVI. Il videoproiettore che si ha intenzione di acquistare dovrebbe disporrre di almena una di queste due porte.

La porta DVI consente solo la riproduzione di immagini, mentre quella HDMI anche di materiale audio. Oggigiorno la porta HDMI, utile per la riproduzione di contenuti in HD, si trova in quasi tutti i proiettori e quella DVI solo in quelli da installazione. Nel caso in cui la sorgente video e il videoproiettore dispongano di una porta digitale, bisogna sempre utilizzare un collegamento digitale (ad esempio un cavo HDMI) per una migliore qualità dell' immagine.
Per avere maggiori informazioni su tutti i collegamenti, il loro significato e modalità d' uso consultate la nostra pagina collegare un videoproiettore!

Le porte digitali HDMI e DVI sono le più importanti.





9. Installazione - Come si posiziona correttamente un videoproiettore?

Distanza di visione

La distanza ottimale tra l´utente che guarda l´immagine proiettata e lo schermo dipende dalla risoluzione del proiettore.
Se si considera una risoluzione HD Ready (1.280 x 720px), la distanza di visione consigliata è pari alla larghezza dell´immagine moltiplicata per 1,8.
Per la risoluzione FullHD (1.920 x 1.080px) invece la distanza di visione minima consigliata è pari alla larghezza dell´immagine moltiplicata per 1,5.
Nel caso in cui si abbia intenzione di proiettare un' immagine di dimensioni maggiori, la risoluzione 4K rappresenta la scelta più giusta. I videoproiettori con risoluzione 4K consentono di ridurre la distanza di visione rendendola pari alla larghezza dell' immagine. La risoluzione elevata permette di riprodurre immagini di qualità anche su brevi distanze e il reticolo dei pixel non é visibile.

Risoluzione HD Ready: distanza di visione = larghezza dell´immagine x 1,8
Risoluzione Full HD: istanza di visione = larghezza dell´immagine x 1,5
            Risoluzione 4K: istanza di visione = larghezza dell´immagine x 1

 

La distanza ottimale tra l´utente che guarda l´immagine proiettata e lo schermo


Installazione

Di norma i proiettori LCD devono essere posizionati parallelamente al lato inferiore dello schermo, mentre nel caso di un fissaggio a soffitto devono essere paralleli al lato superiore dello schermo.

I proiettori DLP invece utilizzano spesso il cosiddetto Offset, ciò significa che l´immagine è posizionata un po` più in alto rispetto alla macchina. Il proiettore DLP dovrebbe essere quindi posizionato leggermente più in basso rispetto al lato inferiore dello schermo oppure essere appeso leggermente più in alto rispetto al lato superiore dello schermo. Piccole correzioni dell´immagine possono essere effettuate utilizzando la correzione trapezioidale (Keystone).

L'Installazione ottimale proiettore e schermo



10. Costi di mantenimento - Quanto costano le lampade di ricambio?

Durante la scelta di un proiettore è consigliabile calcolare anche gli eventuali costi per la sostituzione della lampada. Il prezzo delle lampade di ricambio dipende dal modello e varia dai 35 ai 350 euro.

Normalmente la durata media di una lampada oscilla tra le 2000 e 4000 ore. Nei proiettori tascabili la durata della lampada è notevolmente minore e varia dalle 1000 alle 1500 ore. Se si utilizza il proiettore quotidianamente e si desidera limitarne i costi di utilizzo si consiglia di optare per un modello LED o LASER LED, la cui durata arriva fino a 20000 ore senza sostituire la lampada. Oltre al costo per la sostituzione della lampada sono da considerare anche eventuali costi per la sua sostituzione (ad esempio per le scuole) qualora non la si possa sostituire da sè.

Il costo di una lampada di ricambio normalmente varia dai 35 ai 350 euro, i proiettori LED offrono una maggiore durata.


Alla ricerca di un proiettore?

Possiamo aiutarvi a conoscere i criteri di scelta e di acquisto per un proiettore? Qualora vogliate sapere quali caratteristiche deve possedere il vostro proiettore contattate i nostri consulenti! Attraverso una consulenza sarà possibile filtrare la vasta gamma di prodotti disponibili in base alle proprie necessità e trovare il proiettore più adatto!


Beamershop24 Ansprechpartner

Qualora ci fossero ancora domande o dubbi sulla scelta del proiettore più adatto alle proprie esigenze, è possibile contattarci per mail o per telefono. Se si desidera essere ricontattati telefonicamente gratuitamente invitiamo a lasciarci i propri contatti.
 Modulo di contatto Persona di riferimento



Proiettori che noi consigliamo

 

BenQ W1080ST+

BenQ W1720

Il BenQ W1720 appartiene alla popolare serie BenQ W. Utilizza una ruota colori RGBRGB che assicura un'eccellente qualità del colore sulla tela. Il proiettore home cinema è dotato di risoluzione 4K-UHD ed è compatibile con il 3D (FHD). Questo modello BenQ è particolarmente adatto per i film, grazie alla modalità HDR Pro che garantisce colori eccellenti. Grazie alla funzione ISF ccc, il BenQ W1720 può essere calibrato, inoltre il suo 100% REC. 709, offre una riproduzione naturale dei colori che è un must per gli utenti home theater.
 



Risoluzione:3840 x 2160 4K UHD

Luminosità:2.000 ANSI Lumen

Interfacce:2 x HDMI

  • D-SUB 15pin in (VGA)
  • Cinch-Video
  • RS232
  • USB Typ A
  • Mini USB Typ B
  • Trigger 12 V





BenQ W1720

Acer H6540BD

Acer H6540BD

Il videoproiettore Acer H6522BD sostituisce il modello H6510BD ed é adatto per l'homecinema, il gaming e le presentazioni. La risoluzione Full-HD del proiettore Acer H6522BD consente di utilizzare l'apparecchio per effettuare diversi tipi di proiezioni ed é indispensabile per l'homecinema. Il proiettore non solo può essere collegato tramite ingresso HDMI ad un lettore Blu-ray 3D ma dispone anche della tecnologia nVidia 3D TV Play ready.








Risoluzione:1920 x 1080 Full HD

Luminosità:3.500 ANSI lumen

Interfacce:2 x HDMI

  • D-SUB 15pin in (VGA)
  • Cinch-Video
  • 3.5mm Audio
  • RS232
  • USB Typ A
  •  
  •  
  •  
  •  

Acer H6540BD

Epson EH-TW6700

Epson EH-TW6700

Il Epson EH-TW6700, essendo una macchina FullHD, 3D mostra il meglio di sè se impiegato nell´HomeCinema. Nonostante possa essere utilizzato anche in ambienti non completamente oscurati, per ottenere un´ottima proiezione 3D è consigliabile installarlo in ambienti completamenti bui. Questo proiettore assicura non solo una notevole flessibilità ma, grazie alla tecnologia Frame Interpolation, anche una qualità delle immagini eccellente.





 

Risoluzione:1920 x 1080 Full HD

Luminosità:3.000 ANSI Lumen

Interfacce:2 x HDMI

  • D-SUB 15pin in (VGA)
  • USB Typ A
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Epson EH-TW6700